MACROSCOPIO

Per una cultura
della cronicità

Il progetto MaCroScopio

MaCroScopio 2022-2023

Il Progetto MaCroScopio (Osservatorio sulla Cronicità), anche nella sua prosecuzione 2022-2023, ha come obiettivo principale quello di far crescere nel Paese una cultura della governance delle malattie croniche, accompagnando l’implementazione del Piano Nazionale Cronicità (PNC) e fornendo strumenti per attuare la riforma dell’assistenza di prossimità prevista dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dal DM 71.
A partire dalle basi culturali realizzate nel corso dei primi due anni (2020-2021), MaCroScopio 2022-2023 ha la finalità di guidare le ricadute pratiche di una nuova concezione e gestione della cronicità.
A tale scopo il progetto prevede di:

  • affrontare aspetti correlati alla gestione delle cronicità con ricadute sulla governance farmaceutica e la salute del cittadino, mediante appositi Tavoli di lavoro multidisciplinari che esiteranno in documenti di proposta sulla singola tematica utili per fornire un contributo strutturato al dibattito sulle riforme in corso;
  • guidare il cambiamento nella gestione della cronicità all’interno di alcune Aziende Sanitarie Locali (MaCroScopio Aziendale), in modo da verificare l’applicabilità delle guide di MaCroScopio impiegando i dati Real World nella programmazione e gestione dei PDTA di interesse delle singole ASL.
Le attività di  MaCroScopio 2022-2023

4 Tavoli di proposta e 4 Documenti di consenso

  • per affrontare aspetti correlati alla gestione delle cronicità con ricadute sulla governance farmaceutica e la salute del cittadino
  • per produrre un contributo strutturato al dibattito sulle riforme in corso (4 Documenti di Consenso).

MaCroScopio Aziendale (ASL)

  • per guidare il cambiamento nella gestione della cronicità all’interno di alcune Aziende Sanitarie Locali
  • per verificare l’applicabilità delle guide di MaCroScopio a livello delle ASL
  • su tematiche inerenti l’impiego dei dati Real World nella programmazione e gestione dei PDTA
  • con la strutturazione di 3 moduli (Formativo, Elaborazione dati, Organizzativo).

La premessa del progetto MaCroScopio

La cronicità è una delle grandi questioni emergenti della medicina e della sanità pubblica. Area in costante crescita sia dal punto di vista dell’impegno in attività di ricerca, sia da quello dell’investimento in risorse economiche e umane, richiedendo continuità di assistenza per periodi di lunga durata e una forte integrazione dei servizi sanitari con quelli sociali.

Il Piano nazionale della Cronicità (PNC) voluto dal Ministero della salute è scaturito proprio dall’esigenza di armonizzare a livello nazionale le attività in questo campo. Inoltre,  la pandemia da CoViD-19 ha evidenziato le carenze dell’attuale sistema proprio nella gestione territoriale dei pazienti affetti da patologie croniche con ricadute su tutto il sistema sanitario e sulla comunità. Per risolvere tali carenze il PNRR ha previsto un finanziamento specifico per attuare una nuova assistenza di prossimità il cui nuovo modello organizzativo è stato delineato dal Ministero della Salute nel DM 71.

Il fine di queste azioni è quello di contribuire al miglioramento della tutela e del supporto sociale e sanitario per le persone affette da malattie croniche, rendendo più accettabile il peso che grava sui malati e sui loro familiari, migliorando la qualità di vita, rendendo più efficaci ed efficienti i servizi sanitari in termini di prevenzione e assistenza e assicurando maggiore uniformità ed equità di accesso ai cittadini.

In questa cornice si muove il progetto MaCroScopio della Fondazione Ricerca e Salute (ReS), partito dalla constatazione che gli strumenti per una reale presa in carico della cronicità e per una nuova assistenza di prossimità sono i Percorsi Diagnostico-Terapeutico-Assistenziali (PDTA). Come recita il PNC, il PDTA dovrebbe essere considerato uno strumento fondamentale di governance, perché capace di rendere evidenti e misurabili le performance dei professionisti. La premessa è che sia costruito attraverso l’individuazione e la valorizzazione di tutti i componenti del percorso assistenziale, contrastando logiche di centralità di servizi e di professionisti, esaltando la multicentricità ed il valore dei contributi di ognuno.

MACROSCOPIO

Quali sono gli obiettivi del progetto?

  • Creare conoscenze e cultura sulla cronicità.
  • Fornire strumenti per attuare la riforma dell’assistenza di prossimità prevista dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e dal DM 71.
  • Accompagnare l’implementazione a livello locale del Piano Nazionale Cronicità (PNC) anche in previsione di un suo aggiornamento.
  • Favorire l’integrazione ospedale-territorio, promuovendo interventi per una presa in carico globale dei pazienti con patologie croniche.
  • Incentivare il coinvolgimento dei professionisti, dei cittadini-pazienti e dei familiari.
  • Valutare e implementare metodologie innovative di studio basate sui dati sanitari nel contesto della cronicità.
  • Offrire strumenti di analisi, indirizzo e programmazione ai decision maker istituzionali.
  • Guidare le ricadute pratiche di una nuova concezione e gestione della cronicità, a partire dalle basi culturali realizzate nel corso dei primi due anni del Progetto (2020-2021).
osservatorio sulla cronicità

Macroscopio è un progetto collaborativo realizzato con il contributo incondizionato di

w

Contatti

Fondazione ReS

info@macroscopio.it

Il Pensiero Scientifico Editore

Iscriviti alla newsletter

Per essere sempre aggiornato sulle ultime novità e su tutte le iniziative legate al progetto